Logo
Federazione Nazionale
Agricoltura
- CHI SIAMO
- CONTATTI
- SEDI
Mercoledý 21 Aprile 2021

click 76 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

10/03/2021 - ESTENDERE LE VACCINAZIONI A PI┘ PERSONE POSSIBILI

 "Estendere le vaccinazioni a più persone possibili". E’ questa l’urgenza emersa nel corso della riunione del Comitato tecnico scientifico, riguardo alle nuove strette da attuare per contrastare l’ascesa della curva di contagi. “Ma soprattutto ridurre i tempi di vaccinazione, senza dimenticare che fasce d’età e categorie professionali sono tutte prioritarie, e che esse stesse hanno tutti gli stessi rischi di contagio, oltre che gli stessi diritti”. Così il Segretario FNA-Confsal Cosimo Nesci condivide la posizione del Cts e in merito a quanto in queste ore si discute circa i possibili e necessari nuovi inasprimenti da attuare per cercare di contrastare il trend di crescita dei contagi per le prossime settimane.

 ”La campagna vaccinale va estesa a più soggetti possibili”- continua il Segretario Nesci -“e il piano strategico vaccinale va intensificato, una terza ondata è ormai alle porte, e a quanto pare, non abbiamo imparato niente dalle due precedenti, e dall’ultimo anno. Inutile negare che alcune categorie lavorative sono state messe in disparte, come gli operatori di patronati e gli operatori fiscali, nonostante l’importanza del servizio e di assistenza offerta, assicurata ininterrottamente in questi duri mesi passati in emergenza sanitaria; lavoratori che hanno cercato di essere sempre un punto di riferimento per il cittadino, a cui rivolgersi per districarsi nel difficile sistema di bonus messi in campo dal governo per far fronte alla più grave emergenza economica degli ultimi anni. Per questi motivi una richiesta in tal senso è stata sottoposta al Ministero della Salute”.

Nel frattempo il Governo valuta la possibilità di nuove restrizioni alla luce dell'aumento dei contagi: si prevede il rafforzamento delle misure per le zone gialle, con l'obiettivo di ridurre i contatti tra le persone, zone rosse locali con misure più stringenti e severe, lockdown nei fine settimana, come accaduto durante le vacanze di Natale.

| PRIVACY | COOKIES |
Globus Srl