Logo
Federazione Nazionale
Agricoltura
- CHI SIAMO
- CONTATTI
- SEDI
Luned́ 8 Agosto 2022

click 64 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

04/07/2022 - PUBBLICATO IL DECRETO MIPAAF PER IL PARCO AGRISOLARE

In Gazzetta Ufficiale numero 149 del 28 giugno 2022, è stato pubblicato il decreto del Mipaaf relativo agli interventi di installazione dei pannelli fotovoltaici sui tetti dei fabbricati agricoli. Si tratta di risorse disponibili per 1,5 miliardi di euro, e provenienti dai fondi PNRR per la ‘Rivoluzione verde e transizione ecologica’, il cui obiettivo è di creare e migliorare l'infrastruttura connessa allo sviluppo, all'adeguamento e all'ammodernamento dell'agricoltura, compresi l'accesso ai terreni agricoli, la ricomposizione e il riassetto fondiari, l'approvvigionamento e il risparmio energetico e idrico.

Il finanziamento economico a fondo perduto prevede anche la rimozione e lo smaltimento dell’amianto, l’isolamento termico dei tetti, la realizzazione di un sistema di aerazione connesso alla sostituzione del tetto.

Il decreto specifica che potranno essere finanziati anche interventi secondari volti all’efficientamento energetico degli edifici.

La spesa massima ammissibile per singolo progetto è pari a 750mila euro, nel limite massimo di 1 milione di euro per soggetto beneficiario. La Commissione Europea dovrà dare il via libera alla misura, sarà emanato l’avviso e fissate le date per la presentazione delle domande.

“La crisi economica ed energetica sta colpendo pesantemente il settore agroalimentare, ma sono gli effetti dei cambiamenti climatici con siccità e incendi che stanno chiudendo in una morsa tutto il settore agricolo. Gli interventi per ridurre l’impatto ambientale della filiera agroalimentare, come l'installazione di pannelli fotovoltaici possono contribuire ad una agricoltura più sostenibile e alla riduzione dell’impatto ambientale del settore sulla produzione di gas serra. Non ultimo rendere le imprese agricole capaci di autoprodurre energia pulita e da fonti rinnovabili è un plus per sostenerle economicamente sul fronte della riduzione dei costi. Gli stati di emergenza, i decreti aiuti sono certo fondamentali per cercare di arginare i danni, ma non è detto che ci si riesca sempre, per questo dobbiamo lavorare e ragionare in prospettiva proprio sostenendo il più possibile interventi di questo tipo”, ha commentato il Segretario Generale FNA-Confsal Cosimo Nesci.

| PRIVACY | COOKIES |
Globus Srl