Logo
Federazione Nazionale
Agricoltura
Domenica 24 Giugno 2018

click 184 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

23/01/2018 - LEGGE DI BILANCIO 2018: LE MISURE AGRICOLE

Innumerevoli novità sono state introdotte nella legge di bilancio 2018 in merito al settore dell’agricoltura. Tra queste vi è l’esonero contributivo totale per i primi tre anni e uno sgravio contributivo (del 66% nel quarto anno e del 50% nel quinto anno) per gli imprenditori che si iscrivono per la prima volta alla previdenza agricola tra l’ 1 gennaio e il 31 dicembre 2018, e che hanno raggiunto i 40 anni di età. E’ stato anche introdotto il contratto di affiancamento a imprenditori agricoli/coltivatori diretti o pensionati, di giovani che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 40 anni; questa tipologia contrattuale permette l’accesso ai mutui agevolati per gli investimenti. Per ciò che invece concerne i territori danneggiati dal batterio Xylella fastidiosa, lo Stato ha stanziato 2 milioni per finanziare i contratti di distretto; è stato definito inoltre un rifinanziamento del Fondo di solidarietà nazionale di 1 milione di euro per il 2018 e il 2019 a favore delle imprese colpite dal batterio. Per le strutture produttive delle regioni del Mezzogiorno (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo) lo Stato ha deciso di introdurre un incremento di 200 milioni per il 2018 e di 100 milioni per il 2019, per l’acquisto di nuovi beni strumentali. Per limitare i danni connessi al fenomeno della siccità, è stato stanziato un finanziamento pari a 500 milioni di euro.

 

Tali misure volte a fortificare e impreziosire un contesto promettente come quello agricolo è il segno evidente che qualcosa sta cambiando. Speriamo che tutto ciò sia d’auspicio per rilanciare un settore che ha fin troppo sofferto.

| PRIVACY | COOKIES |
Globus Srl