Logo
Federazione Nazionale
Agricoltura
- CHI SIAMO
- CONTATTI
- SEDI
Mercoledý 28 Ottobre 2020

click 56 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

07/10/2020 - PENSIONI: AD OTTOBRE SI RESTITUISCONO QUATTORDICESIME E SOMME AGGIUNTIVE EX LEGGE 388

Un’amara sorpresa riserva ottobre ai pensionati che nel 2017 e 2018 hanno ricevuto “indebitamente”, loro malgrado, gli importi aggiuntivi per quattordicesima.

La prassi dell’Istituto è di erogare d’ufficio le somme aggiuntive di denaro in via provvisoria, e solo in seguito, in questo caso dopo due anni, effettua i controlli sulla base di quanto percepito dal pensionato nel corso dell’anno precedente, incrociando i dati con i redditi dichiarati in Anagrafe Tributaria.

Come si legge nella notizia pubblicata dall’INPS il 30 settembre 2020, a gennaio e febbraio 2020, sulla base del reddito 2017 consolidato, sono state effettuate le verifiche relative alla quattordicesima erogata nel 2017 e nel 2018.

Dall’esito di tale lavorazione, in presenza di indebiti, sono state inviate le relative comunicazioni informando i pensionati che il recupero sarebbe stato effettuato dal rateo di pensione di aprile 2020. Gli eventi Covid hanno portato l’INPS a sospendere l’effettivo avvio del recupero posticipandolo ad ottobre 2020.

Pertanto a partire da questo mese di ottobre 2020 l’INPS procederà, al recupero degli importi indebiti e che non sono stati oggetto di compensazione già avviata con il pagamento dei cedolini di luglio 2020 e settembre 2020. Il recupero verrà effettuato con trattenuta su pensione in 24 rate mensili.

A gennaio e febbraio 2020 si è proceduto anche alle verifiche relative all’erogazione dell’importo aggiuntivo di Euro 154,94 (legge 388/2000) riconosciuto ai titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’assicurazione generale obbligatoria nonché delle forme pensionistiche obbligatorie gestite dagli Enti privatizzati il cui importo complessivo annuo, al netto dei trattamenti di famiglia, non superi l’importo di circa 6.686 euro l'anno. Tale recupero verrà ora avviato con trattenuta su pensione, in 12 rate, a decorrere dal rateo del mese di ottobre 2020.

Ricordiamo che il diritto alla quattordicesima scatta quando interviene il requisito di tipo anagrafico e uno di tipo economico. Sulla base del primo requisito, l’età del pensionato, l’Inps eroga in via preliminare la mensilità aggiuntiva, mentre per il requisito reddituale l’INPS procede ad accertare la veridicità delle informazioni, effettuando verifiche più approfondite presso l’Anagrafe Tributaria.

| PRIVACY | COOKIES |
Globus Srl