Logo
Federazione Nazionale
Agricoltura
- CHI SIAMO
- CONTATTI
- SEDI
Mercoledý 21 Aprile 2021

click 212 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

12/03/2021 - DISOCCUPAZIONE AGRICOLA. LA DOMANDA ENTRO IL 31 MARZO.

 “Necessario prevedere il riconoscimento delle giornate del 2019, per non lasciare nessuno escluso dai sostegni economici in vista di un prossimo lockdown”.

Si avvicina il termine del 31 marzo entro cui è presentare la domanda di disoccupazione agricola per l’anno 2020. Si tratta infatti di un importo annuale erogato dall’INPS su domanda, a cui hanno diritto gli operai che lavorano in agricoltura, tenuto conto della forte “stagionalità” del comparto, con periodi di picco, come le stagioni delle raccolte, alternati a periodi di pausa come quelli invernali.

La domanda è fondamentale sia per ottenere la prestazione economica che per la copertura contributiva, ma anche per accedere ad eventuali prestazioni integrative a sostegno del reddito come ad esempio gli assegni al nucleo familiare. Inoltre, per l’anno 2020, anche le giornate di cassa integrazione avranno valenza per la maturazione del requisito per la domanda di disoccupazione agricola.

“Il dramma socio economico che da un anno esatto attanaglia il nostro Paese e i lavoratori tutti non accenna a risolversi, tanto che siamo già vicini a un nuovo lockdown. Questa crisi non accenna a risolversi e i settori economici sono colpiti in maniera differente. Ma questo non giustifica che il comparto agricolo, che più di tutti ha lavorato in questi duri mesi di pandemia, assicurando i frutti della terra a tutto il Paese, venga ancora tralasciato sul tema dei sostegni economici” – come dichiara il Segretario Generale FNA-Confsal Cosimo Nesci. “ Ci aspettiamo dall’attuale Governo, che si muoverà in anticipo anche su questo tema, oltre che sulle future possibili chiusure, e che venga valutato il riconoscimento delle giornate degli elenchi anagrafici del 2019 in modo da riconoscere la disoccupazione agricola anche a coloro che nel 2020 hanno perso giornate di lavoro.”

| PRIVACY | COOKIES |
Globus Srl