Logo
Federazione Nazionale
Agricoltura
- CHI SIAMO
- CONTATTI
- SEDI
Luned́ 21 Giugno 2021

click 84 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

21/05/2021 - FINALMENTE SOSTEGNI PER I LAVORATORI AGRICOLI. LA DOMANDA ENTRO GIUGNO 2021

 

“Possiamo dirlo: finalmente l’iniquità delle misure che ha escluso dagli aiuti economici per più di un anno i lavoratori agricoli a tempo determinato è stata cancellata con il Decreto Sostegni Bis e con l’introduzione di una indennità anche per gli operai agricoli”. Così il Segretario Nazionale Fna-Confsal Cosimo Nesci sul nuovo Decreto Sostegni bis. “Un atto dovuto per i lavoratori agricoli, un milione di lavoratori, un’azione questa di sostegno e protezione per una categoria troppe volte dimenticata”.

L'art. 68 del Decreto sostegni Bis prevede un bonus "una tantum" di 800 euro ai lavoratori agricoli che abbiano almeno 50 giornate di lavoro agricolo nel 2020, senza contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato, e non essere titolari di pensione.

Tale indennità non concorre alla formazione del reddito Irpef, ma è anche incompatibile con la riscossione del reddito di cittadinanza e del reddito di emergenza. E’ però cumulabile con la riscossione dell’assegno ordinario di invalidità.

La copertura è definita nella misura di 448 milioni di euro per l’anno 2021; la domanda dovrà essere presentata direttamente all’INPS entro il 30 giugno 2021 secondo modalità che saranno definite dallo stesso Istituto di previdenza.

Per ulteriori informazioni, contatta la sede Epas più vicina.

| PRIVACY | COOKIES |
Globus Srl