Logo
Federazione Nazionale
Agricoltura
- CHI SIAMO
- CONTATTI
- SEDI
Martedý 7 Dicembre 2021

click 45 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

15/10/2021 - LA CAMERA APPROVA LA LEGGE SULLA PARIT└ SALARIALE TRA UOMO E DONNA.

Via libera unanime con 393 voti favorevoli al testo unico delle proposte di legge in materia di pari opportunità tra uomo e donna in ambito lavorativo. Il testo sulla parità salariale passa ora all'esame del Senato.

Per il Segretario Nazionale FNA-Confsal Cosimo Nesci questo è "un passo importante per contrastare il gender gap e garantire pari opportunità sui luoghi di lavoro. Il divario retributivo di genere, rappresenta una piaga per il nostro Paese. Con l'approvazione alla Camera del testo sulla parità salariale, è il segnale di un passo importante per correggere queste differenze. Questo provvedimento coinvolge tanto alle lavoratrici quanto le imprese, e in tal senso gli incentivi per le imprese devono servire per premiare le aziende virtuose, incentivando e diffondendo le buone pratiche in materia di pari opportunità e garantendo alle donne le stesse possibilità di crescita che ad oggi sono ancora esclusiva degli uomini. La pandemia ci ha messo di fronte alle disparità esistenti nel mondo del lavoro ed è fondamentale fornire risposte adeguate alla crisi, risolvendo problemi antichi e che non possiamo più ignorare. E’ un segnale incoraggiante ma dobbiamo lavorare affinché le condizioni lavorative e contrattuali non siamo uguali per tutti solo sulla carta.”

Quella del divario di trattamento salariale tra uomo e donna era già un problema grave già da prima della pandemia, ed è peggiorato con l’emergenza legata al Covid-19: sono state soprattutto le donne a perdere il lavoro durante la pandemia. Certo la riduzione del gap salariale è un passo fondamentale ma c’è la necessità di definire un sistema di welfare che consenta alle donne di dedicare alla loro carriera le stesse energie dei loro colleghi uomini, e senza più dover decidere tra famiglia o lavoro.

All'interno del Pnrr la parità di genere è tra le tre priorità trasversali in termini di inclusione sociale: questa è un'occasione cruciale per attuare un vero cambiamento e le misure previste dal Recovery plan per eliminare questo gap sono tante e volte a promuovere una maggiore partecipazione femminile al mercato del lavoro.

| PRIVACY | COOKIES |
Globus Srl