Logo
Federazione Nazionale
Agricoltura
- CHI SIAMO
- CONTATTI
- SEDI
Marted́ 5 Luglio 2022

click 26 Allegato Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

20/06/2022 - #RIPARTO PER LA CONCILIAZIONE DI VITA E LAVORO: L'AVVISO PUBBLICO

Il Dipartimento per le Politiche della Famiglia ha approvato l'Avviso pubblico #Riparto - percorsi di welfare aziendale per agevolare il rientro al lavoro delle madri, favorire la natalità e il work life balance.

Si tratta di un'iniziativa prevista dall'articolo 1 della Legge 30 dicembre 2020, n. 178, il cui fine è sostenere il ritorno al lavoro delle lavoratrici madri dopo il parto, intervenendo sulla conciliazione dei tempi di lavoro e i tempi di cura della famiglia, finanziando i progetti proposti dalle imprese che possano incidere positivamente sulla vita professionale delle lavoratrici dopo l’inizio dell’esperienza della maternità.

Il fine è offrire gli strumenti per facilitare la gestione delle necessità lavorative e le nuove esigenze di vita che subentrano con la cura dei figli arrivati, anche nell’ottica di una più equa condivisione del tempo di cura tra i genitori.

Finalità del bando è infatti la spinta allo sviluppo di progetti che possano servire a fornire un sistema integrato di strumenti come benefit, facility e servizi alla persona, utili alla risoluzione di problematiche comuni alle lavoratrici madri dopo la nascita di un figlio. Un’iniziativa che si propone di produrre un impatto positivo indiretto anche sulla collettività per contrastare la denatalità nazionale, anche a seguito della recente emergenza epidemiologica, attraverso l’offerta di strumenti concreti per supportare i progetti di genitorialità, sostenendo i genitori e in particolare le madri all’arrivo di un nuovo figlio. 

Sono ammessi alla domanda di finanziamento, anche in forma associata, le imprese, ai sensi dell'articolo 2082 c.c e dell'articolo 2083 c.c. quindi i piccoli imprenditori, anche agricoli, gli artigiani, i piccoli commercianti, aventi sede legale o unità operative sul territorio nazionale, ma anche i consorzi e i gruppi di società collegate o controllate (ai sensi dell'articolo 2359 c.c.).

E’ chiaro l’intento del Dipartimento per le politiche della famiglia di coinvolgere la più ampia platea di soggetti, e il riconoscimento che il tessuto economico italiano è fatto per la maggior parte di micro e piccole imprese.

L'Avviso prevede tre mesi per definire il progetto di welfare aziendale finalizzato a sostenere il rientro al lavoro delle lavoratrici madri e a favorire la migliore conciliazione dei tempi di lavoro e dei tempi di cura della famiglia.

Il fondo a disposizione è pari a 50 milioni di euro e la richiesta di finanziamento varia - in base alla dimensione aziendale - da un minimo di euro 15.000,00 a un massimo di euro 1.000.000,00

La scadenza per l’invio dei propri progetti è fissata per il 5 settembre 2022, via PEC all’indirizzo: AvvisoRiParto@pec.governo.it

Per maggiori dettagli rimandiamo alla lettura integrale dell’Avviso pubblico.

Allegato

| PRIVACY | COOKIES |
Globus Srl