Logo
Federazione Nazionale
Agricoltura
- CHI SIAMO
- CONTATTI
- SEDI
Mercoledì 7 Dicembre 2022
SERVIZI FNA

Questo documento puo' essere utilizzato dagli associati per la stampa e diffusione di materiale informativo (volantini, manifesti)
NEWS

click 51 Originale Aumenta Aumenta PDF Stampa Indietro

26/10/2022 - APPUNTAMENTO PER I PROSSIMI 5 ANNI CON L’ITALIA

La Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, al cospetto del Parlamento,  ha ricevuta la fiducia al suo Governo.

Bisognerà guidare il Paese per i prossimi cinque anni, e saranno anni lunghi e impegnativi: servirà guidare la posizione internazionale dell’Italia nei rapporti in Europa, servirà individuare le migliori soluzioni anticrisi, essere compatti contro le azioni di guerra della Russia e le sue ricadute internazionali.

E poi ci sono i grandi temi che di questo Esecutivo ne definiscono i valori, ma soprattutto sono dichiarazione di intenti: sicurezza energetica, sovranità alimentare, natalità, made in Italy, merito, senza dimenticare che la Premier è anche portatrice di un mondo femminile di essere e fare politica, e lo fa attraverso la manifestazione di valori tradizionali come la maternità e la famiglia. Quel che è certo è che per quanto riguarda le politiche la Presidente Meloni potrà esprimere una visione diversa e migliore da quella maschile.

Con questo esecutivo si apre un nuovo corso storico per la nostra Italia: non solo si tratta del primo Governo italiano guidato da una donna, ma soprattutto è espressione dei cittadini.

La nostra Federazione, come mostrato in passato, è pronta ad essere attiva con spirito cooperativo in questo nuovo corso politico, nella certezza che si potrà trovare un interlocutore attento alle istanze della nostra federazione, e in particolare alle emergenze dei lavoratori subordinati del settore agricolo, di cui siamo onorati di rappresentare le esigenze.

Garantire la qualità del lavoro in agricoltura, garantire i diritti dei lavoratori deve essere l’obiettivo al centro dell’azione politica per avere lavoro di qualità in agricoltura.

Auspichiamo che il nuovo Governo dia il giusto peso e abbia nei punti alti della sua agenda il settore agricolo e i suoi lavoratori, che sono stati anche loro lavoratori essenziali per il periodo pandemico, afflitti da forme illegali di intermediazione, reclutamento e organizzazione criminale della manodopera, soggetti all’elusione dei diritti di previdenza, paga e sicurezza, senza dimenticare le condizioni di vita degradanti imposte ai lavoratori e lavoratrici dai cosiddetti “caporali”, facendo leva sul bisogno primario di sopravvivere.

Sono queste le cattive pratiche per le quali attendiamo un’azione decisiva del Governo.

E’ vero Presidente, il Sud è la culla dello sviluppo della nazione e deve per questo essere sostenuta, contro la beffa dell’emigrazione delle eccellenze dei cittadini del Sud, risorse perse per lo sviluppo della propria Terra.

E’ vero Presidente Meloni, la sostenibilità è il futuro del nostro paese e per le giovani generazioni, la loro Terra e i frutti che ne deriveranno.

Questo Governo rappresenta già un nuovo inedito corso per l’Italia, il miglior auspicio che potessimo desiderare.

Auguri e buon lavoro.

| PRIVACY | COOKIES |
Globus Srl